108 Harmonie

Strumento utilizzato: griglia romboidale

Centro di cultura e benessere con una superficie pari a 14000mq, in una porzione di terreno privato, in Austria. Progetto sviluppato su quattro piani: interrato, terra, primo e secondo.

Il piano interrato ospita i locali tecnici, i garage e una discoteca che affaccia su degli scenografici giardini d’inverno e spazi a cielo aperto.

Il piano terra, con un’altezza complessiva di 8m, ospita negozi, botteghe artigiane, un teatro e due ristoranti. A 5m da terra si sviluppa una galleria d’arte sospesa che attraversa in tutta la lunghezza il centro culturale.

Il piano terra rappresenta la parte più materiale della vita umana. Spazi di lavoro, di ristoro, di cultura, tanto volume quante sono le necessità fisiche e mentali.

Il primo piano, con un’altezza di 5m, è dedicato al centro benessere. Presenta delle zone adibite a palestra con servizi e spogliatoi e 12 vasche per immergersi nell’acqua calda con proprietà differenti. Questo piano rappresenta l’inizio di un percorso di crescita personale, tramite la cura di se.

Il secondo piano di soli 3m di altezza, è adibito alla crescita verticale. Si possono trovare due osservatori astronomici e una piscina in cui nuotare sotto le stelle. Il soffitto sopra l’acqua è completamente di vetro. In questa zona lo sguardo spazia per tutto il piano, dalle montagne alle stelle; anche le vetrate vengono

tagliate secondo una maglia aurea, per rendere evidente la connessione con l’infinito in un’ambiente senza confini artificiali.

La struttura portante quasi completamente di legno lamellare, facile da trovare in quella regione dell’Austria. Il tetto a falde curve era ricoperto di muschio. Grandi scale spiraliformi collegano i tre piani.

Tra gli arredi, di particolare interesse è risultato il progetto di una sdraio dondolo da usare in coppia, per ritrovare l’equilibrio